1886: Gli affamati del Salon parigino

Pubblicato il Pubblicato in 150° Fondazione

Nel 1886 il Curatorio del Museo Revoltella decise di indirizzare la propria politica di acquisizioni verso Parigi, avvalendosi delle puntuali segnalazioni del valido pittore triestino Giovanni Rota (Trieste 1832 – 1900), che dagli anni Settanta si era trasferito nella Ville Lumière. Al Salon parigino di quell’anno, che fu visitato dallo […]

1885: il Museo Revoltella omaggia l’enfant prodige della pittura triestina

Pubblicato il Pubblicato in 150° Fondazione

Nel 1885, oltre al magnifico dipinto di Franz Roubaud descritto nel precedente approfondimento, si decise di acquistare anche alcune opere del grande pittore di storia triestino Giuseppe Lorenzo Gatteri (Trieste 1829 – 1884), ‘enfant prodige’ e brillante rappresentante del Romanticismo in terra giuliana. Figlio del pittore Giuseppe Gatteri (1799 – […]

Giovanni Muzzioli, L’offerta nuziale, 1880 circa, olio su tela, 82x141 cm, inv. 79

La pittura tersa e luminosa nei dipinti di Giovanni Muzzioli e Raffaele Armenise

Pubblicato il Pubblicato in 150° Fondazione

Nel 1884, in seguito alla morte del pittore Augusto Tominz, che fu anche il primo conservatore del Museo Revoltella, subentrò a questa carica il figlio Alfredo, anche lui artista come il padre e come il famoso nonno, Giuseppe Tominz, ritrattista rinomatissimo della prima metà dell’Ottocento.Con la direzione artistica di Alfredo […]

Un acquisto prestigioso: L’incoronazione di Gioas di Francesco Hayez

Pubblicato il Pubblicato in 150° Fondazione

Nel 1881, a poco meno di dieci anni dalla nascita del museo Revoltella, entrò a far parte delle collezioni un’opera di particolare importanza: L’incoronazione di Gioas del famoso e affermato pittore Francesco Hayez (Venezia 1791 – Milano 1882), autore di opere che hanno lasciato un segno indelebile nella storia dell’arte italiana e […]

L’inutile tentativo di fermare il tempo nella spettacolare scultura di Donato Barcaglia

Pubblicato il Pubblicato in 150° Fondazione

Nel 1877, a cinque anni dall’istituzione del Museo Revoltella, accanto a straordinari dipinti, il Curatorio optò per una spettacolare scultura, ovvero Donna che trattiene il tempo del lombardo Donato Barcaglia (1849-1930), lo stesso autore della delicatissima Vergognosa.Esposta alla IX Esposizione della Società di Belle Arti di Trieste (1877) col titolo […]

La natura morta di Angelo Martinetti: uno straordinario trompe l’oeil

Pubblicato il Pubblicato in 150° Fondazione

In occasione dell’Esposizione del 1877 della Società triestina di Belle Arti, tenutasi al Museo Revoltella, il Curatorio scelse di acquistare un’opera di Angelo Martinetti (Roma 1830 – post 1895), pittore di nature morte molto poco noto e tuttora non particolarmente documentato.All’epoca erano passati pochi anni dalla fondazione del museo e […]

La pittrice Antonietta Brandeis, pioniera all’Accademia di Venezia nel 1867

Pubblicato il Pubblicato in 150° Fondazione

All’Esposizione della Società di Belle Arti allestita al Museo Revoltella nel 1879 viene acquistata una splendida veduta veneziana della pittrice Antonietta Brandeis (Miskowice 1848 – Firenze 1926), intitolata Traghetto di San Geremia – Venezia. Il dipinto dall’innegabile fascino derivato dalla luminosità intensa e dall’aria tersa, riveste anche un significato particolare […]

1872 – 2022. Il Museo Revoltella compie 150 anni e avvia i mercoledì con il conservatore e laboratori creativi per l’infanzia

Pubblicato il Pubblicato in 150° Fondazione, Notizie

Esattamente un secolo e mezzo fa veniva istituito il Civico Museo Revoltella su disposizione testamentaria del barone Pasquale Revoltella (Venezia 1795 – Trieste 1869), a tre anni dalla sua morte, avvenuta l’8 settembre del 1869. Tra i personaggi più importanti e influenti della Trieste ottocentesca, fu validissimo trait d’union tra […]

Correva l’anno 1877. Il Curatorio acquistò “paesaggio con lavandaie” di Marco e Sebastiano Ricci (1706-1710)

Pubblicato il Pubblicato in 150° Fondazione

Nel 1877 la politica delle acquisizioni del giovanissimo Museo Revoltella , gestita dal Curatorio, ovvero l’organo preposto alle acquisizioni del museo, era indirizzata non solo verso l’acquisto di opere dei pittori d’Oltralpe, ma anche interessata a documentare l’arte del territorio italiano. In quell’anno fu pertanto acquistata un’opera del tedesco Hermann […]

Il donatore più “importante”: Pasquale Revoltella

Pubblicato il Pubblicato in 150° Fondazione

Un patrimonio ‘lungo’ 150 anni Il Museo Revoltella è anche una ragguardevole e importante “Galleria d’arte moderna”, anzi, possiamo affermare che è stata una delle prime gallerie nate in Italia (anche se all’epoca della sua nascita Trieste sottostava ancora sotto l’Austria), ‘specificamente dedicate all’arte modernà. Infatti altre istituzioni autorevoli sono […]

“La vergognosa” di Donato Barcaglia (1849-1930), acquistata all’esposizione della Società di Belle Arti di Trieste del 1873

Pubblicato il Pubblicato in 150° Fondazione

UN PATRIMONIO ‘LUNGO’ 150 ANNI Il Museo Revoltella, fin dal 1872, anno della sua istituzione, divenne sede di alcune delle quindici esposizioni organizzate dalla Società di Belle Arti di Trieste dal 1870 fino al 1882 e pertanto svolse fin dalla sua nascita il ruolo di contenitore ideale e autorevole per […]