AppuntamentiNotizie

“Il suo segno era un’idea, era una rivelazione”

Presentazione del catalogo disegni di Giuseppe Lorenzo Gatteri al Museo Revoltella

Auditorium Marco Sofianopulo
1° ottobre 2021 – ore 17.00

Il catalogo del fondo Weber Gatteri (1904), che è stato pubblicato nella primavera del 2020, in piena crisi pandemica, viene finalmente presentato in questa occasione, Il volume presenta per la prima volta al pubblico nella sua interezza la cospicua e importante raccolta grafica del pittore triestino Giuseppe Lorenzo Gatteri (Trieste 1829 – 1884), conservata al Museo Revoltella e parzialmente esposta, nel 2016, in occasione di una mostra che proponeva una selezione di circa un centinaio di pezzi, tra i più rappresentativi della collezione.

Lorenzo Gatteri, figlio del pittore Giuseppe Gatteri (Rivolto di Codroipo 1799 – Trieste 1878), pregevole decoratore di edifici privati e pubblici, quali la Rotonda Pancera e il Teatro Grande, è stato il più importante esponente del Romanticismo storico in terra giuliana. Le sue straordinarie capacità disegnative, svelate fin da bambino, destarono subito lo stupore e l’ammirazione nell’ambiente cittadino e poi, all’Accademia veneziana, dove “Beppino” proseguì la sua formazione artistica con Politi e Lipparini e, più tardi, nei più rinomati e prestigiosi ambienti artistici e letterari lombardi e piemontesi. Fu accolto e apprezzato, tra i molti, anche da Alessandro Manzoni e Francesco Hayez. Nei primi anni Settanta e poi nell’anno della sua morte Lorenzo Gatteri fece parte del Curatorio del neonato Museo Revoltella e fu anche primo presidente del Circolo Artistico di Trieste, nell’anno stesso della sua istituzione (1884).

Il volume, curato da Francesca Nodari, storica dell’arte specializzata nello studio della grafica antica e moderna, si apre con un’introduzione di Susanna Gregorat, conservatore del Museo Revoltella. Il catalogo, che verrà presentato dallo storico dell’arte Maurizio Lorber, è articolato in dodici capitoli, ciascuno costituito da un’introduzione e da un numero variabile di schede scientifiche, che identificano le diverse fasi stilistiche della produzione artistica di Gatteri, tra il 1839 e il 1884. La studiosa analizza e descrive circa quattrocento fogli, delle più svariate dimensioni e soggetti, attraverso interessanti raffronti interni e costanti riferimenti con la storia dell’arte antica e coeva, e con le raccolte artistiche di altre importanti Istituzioni.

Per accedere all’auditorium del Museo Revoltella è obbligatoria l’esibizione del green pass. Ingresso su prenotazione al numero 040 675 4350 fino ad esaurimento dei posti disponibili, attualmente ridotti in base alla normativa anti-covid.

Museo Revoltella
Via Diaz, 27 – Trieste
Tel. 040 6754350
fax 6754137
revoltella@comune.trieste.it