Notizie

l’immagine del cane nella pittura e nella scultura: visita guidata

Domenica 15 marzo 2009 ore 10.00 e 12.15

visite guidate della domenica

tema: il cane nella pittura e nella scultura

Continuano le visite guidate a tema della domenica mattina. Per il 15 marzo il Museo Revoltella propone un itinerario nuovo lungo le sale del palazzo baronale e della galleria d’arte moderna: questa volta i visitatori saranno guidati a osservare le opere cercando di scoprire come i pittori e gli scultori hanno interpretato l’immagine del più fedele amico dell’uomo, il cane.

Nel percorso del museo, sia nelle sezioni dedicate all’Ottocento che nelle sale del Novecento, sono tante le opere in cui compaiono cani: sono esemplari di tutte le razze, in posizione più o meno marginale rispetto al soggetto principale, ma non di rado sono i veri protagonisti della scena.

Tutti ricordano, ad esempio, la "Signora col cane" (1878) di Giuseppe De Nittis, uno dei dipinti più importanti del Museo Revoltella, ma forse pochi hanno notato il bel cagnolino che Cesare Dell’Acqua inserì tra la folla nel dipinto "La proclamazione del portofranco" (v. particolare nella foto di sinistra) e altrettanto nuovo sarà per molti il bell’esemplare che Antonio Rotta (foto sotto a sinistra) ha raffigurato nei due dipinti dedicati all’amicizia tra un vecchio e il suo cane; ma ci sono cani anche nei dipinti di Inganni, Palizzi, Bilbao, ecc. e nella scultura "Fedeltà" dell’ungherese Simkovits.

A condurre il gruppo dei visitatori sarà la dott.ssa Patrizia Loccardi, una delle operatrici didattiche del museo.

Le visite di domenica 15 marzo sono state programmate per consentire la partecipazione anche al pubblico del concerto previsto per le 11 nella sala auditorium (v.comunicato sull’home page): inizieranno infatti alle 10.00 e alle 12.15 e dureranno circa 45 minuti.

La guida è gratuita ed è compresa nel prezzo del biglietto (6 Euro intero e 4 Euro ridotto)

 

 

per eventuali prenotazioni e informazioni: telefonare alla biglietteria del museo 040 6754350